Blogger Spotlight: Dress up for Armageddon




As a blogger my greatest inspiration comes from other bloggers. For example everytime I go online I go straight to my history for a list of my favourite blogs. Top of that list is Dress up for Armageddon.
Flaviana Boni’s Dress up for Armageddon is one of my favourite blogs because she has amazing personal style. She is always unique but still on trend. She is not afraid to mix colour and prints. Flaviana also tracks the trends of each season and has a DIY section where she creates fashion pieces.
Flaviana has kindly answered some questions for Hunting in Heels. I would like to thank her for her time and her inspiring words.
Can you describe your style?
It is a style everyone can wear, but I always look to enhance it adding a unique touch and make it more quirky. Then everyday varies depending on the season, in winter for example I am very street; jeans, oversized jumpers, combat boots and for the most part dark colours. While  in summer I have a more refined style, my clothes are always changing, shirts and Oxfords, but above all lots of colour !

Do you think there is a particular Italian style?
Italy is the home of fashion, unfortunately, however, we are still stuck in old, run-of-the-mill styles and there is a lack of appreciation for having a style a bit eccentric and also regarding the trends, here they are decisively later than in other places in Europe.
When you wake up in the morning, do you have a particular way for deciding what to wear?
When I have to get dressed, I always start with the colour, that on that particular day, I want to wear and from there I create my look.
I like your style because you mix High fashion with brands like H&M and Zara, is this something important for you? If it were up to me I would wear only high fashion, but only because designers create that special something, I always look to add to my look. Unfortunately, for how much the low cost brands  look to emulate the trends of every season, I am never able to find something extremely different, so obviously I look to mix more expensive brands and less expensive brands. Maybe a simple dress from Zara and shoes that are different from a particular label.
Your blog. When did you decide to create a blog? Would you like to give any advice to other bloggers that would like to have a blog as acclaimed as yours?
 I started my blog two years ago without any pretense and without knowing that it would bring me to a point where I receive clothing from fashion labels and to be invited to events. Still today I don’t have any particular interest in these things. More than anything else I want to inspire my readers. I don’t think there is any particular  advice to give , it depends on what you want to achieve. If it’s numbers or you want readers instead, its more or less important that they are interested, really interested in what your doing and that they follow you aside from just ‘following to follow each other’. After all this, it makes me say that you need to distinguish yourself from the masses with a real style and with real personality, something that everyone could wear (otherwise is useless to follow someone from whom it is impossible to get inspiration) but is at the same time sought after and unsual, something that makes people say “ wow, I never thought of that !”
Discover the wonderful world of Flaviana by clicking here

Una delle mie piu grnadi ispirazioni, come blogger, viene da altri blogger. Per esempio, ogni volta che vado online, vado subito nella cronologia per una lista dei miei blog preferiti e Dress up for Armageddon è cima alla lista.
Dress up for Armageddon di Flaviana Boni è uno dei miei blog preferiti perche’ lei ha uno stile personale fantastico. È sempre unica ma sempre all’ultima moda. Non ha paura di combinare colori e stampe. Flaviana tratta anche le tendenze di ogni stagione ed ha una parte che si chiama DIY, dove crea, da sola, capi di moda.
Flaviana gentilemente mi ha risposto ad alcune domande per Hunting in Heels.La vorrei ringraziare per il suo tempo e le sue parole ispiratrici.
 Puoi descrivere il tuo stile? 
È uno stile alla portata di tutti, ma cerco sempre di arricchirlo con quel tocco di particolarità e stravaganza in più. Poi tutto varia a seconda della stagione, in inverno per esempio sono molto street: jeans, maglioni oversize, anfibi e per lo più colori scuri, mentre in estate ho uno stile più bon ton, tantissimi abiti a ruota, camicie e stringate, ma soprattutto tanti colori!
Secondo te c’è uno stile italiano in particolare? 
L’italia è la patria della moda, purtroppo però siamo ancorati a vecchi modelli standard e difficilmente si viene apprezzati per avere uno stile un po’ più stravagante e anche per quanto riguarda le tendenze, qui arrivano con netto ritardo rispetto ad altri paesi dell’europa.

Quando ti svegli la mattina, hai un modo particolare di scegliere quali vestiti vuoi indossare quel giorno? Quando devo vestirmi, inizio sempre dal colore che in quel determinato giorno ho voglia di indossare e da lì creo tutto il mio look.
Mi piace il tuo stile perchè combini marche high fashion e marche come H&M e Zara. Questa è una cosa importante per te? 
Fosse per me indosserei solo abiti di grandi marche, ma solo per il fatto che nelle proposte degli stilisti ritrovo quella particolarità che cerco sempre di mettere nei miei look. Purtroppo, per quanto i brand low cost cerchino di proporre capi in linea con i trend di stagione, non riesco mai a trovare qualcosa di estremamente particolare, quindi appunto cerco di mixare brand costosi a brand meno costosi, alternando magari un abito zara dalle linee semplici a scarpe di marca più particolari!
Il tuo blog. Quando hai deciso di creare un blog? Vorresti dare qualche consiglio ad altri bloggers che vorrebbero avere un blog cosi affermato? 
Ho iniziato il blog due anni fa, senza alcuna pretesa e senza sapere che avrebbe potuto portarmi a ricevere capi dai brand o essere invitata agli eventi e ancora oggi non ho particolare interesse in queste cose, più che altro quello che voglio è sapere che posso essere di ispirazione per i miei lettori. Non credo ci siano particolari consigli da dare, dipende tutto da quello che si vuole raggiungere, se i numeri o se invece si vuole solo avere dei lettori, pochi o molti che siano, interessati realmente a quello che fai e che ti seguono a prescindere dal ‘seguirsi a vicenda’. Tutto ciò che mi sento di dire è quello di cercare di distinguersi dalla massa con il proprio stile e con la propria personalità, qualcosa che sia sì alla portata di tutti (sennò sarebbe inutile seguire qualcuno da cui però è impossibile ispirarsi) ma che sia allo stesso tempo ricercato e particolare, qualcosa che possa far dire alle persone “wow non ci avevo pensato!”

Clicca qui per scoprire il favoloso mondo di Flaviana !

6 thoughts on “Blogger Spotlight: Dress up for Armageddon

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s